L’appuntamento è per il 19 Novembre 2016 alle ore 11:30 nelle sale di Villa Giorgia
L’evento inizierà con la messa a confronto del graficismo di Massimo Biagi (Miradario) e i lavori fotografici di Luigi Marchioni.

Luigi Marchioni attualmente impegnato in progetti di ricerca artistica sulla fotografia sperimentale e sulla parola poetica. Collabora con le pagine fiorentine del Corriere della Sera. Nel 2012 ha assunto la qualifica di Direttore Responsabile per il periodico di cultura Civico. Vincitore nel 2001 del Premio Selezione Giovani Poeti Contemporanei e pubblicazione della silloge Con ali di Icaro. Nel 2007 allestimento della mostra fotografica personale Settignano, un luogo fuori dal tempo.
Una delle sue frasi ispiratrici:
“Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.
Bisogna capire cosa c’è dietro i fatti per poterli rappresentare. La fotografia – clic! – quella la sanno fare tutti.”
Tiziano Terzani

Subito dopo il pubblico sarà invitato a seguire il percorso della mostra fino alla sala del Ristorante La Veranda dove si concentreranno la maggior parte delle fotografie e dove il duo NOW! si esibirà in un pezzo di musica sperimentale ispirata proprio alle opere esposte.
Seguirà un aperitivo offerto da Villa Giorgia a tutti i partecipanti.