Cultura e tradizione al centro degli interessi dei turisti italiani e stranieri che hanno affollato Pistoia durante le ultime festività natalizie. Numerose le presenze in musei, chiese e monumenti storici, rimasti aperti anche nei giorni di festa per rispondere alla cospicua domanda di visitatori provenienti da tutta Italia e non solo che hanno scelto la città toscana come meta preferenziale delle proprie vacanze. Secondo un’indagine svolta dal Consorzio Turistico Città di Pistoia di Confcommercio fra le imprese associate, si parla infatti di una sostanziale tenuta delle presenze a Pistoia e nel territorio del Montalbano rispetto allo stesso periodo del 2013, con un picco registrato soprattutto nei giorni fra Natale e Capodanno. Nonostante le rigide temperature che hanno caratterizzato la fine del 2014 e i primi giorni del 2015, in molti non hanno voluto rinunciare a una passeggiata per il centro storico alla scoperta delle tipicità locali.(GoNews)

E’ tutto pronto per dare il via alle prossime festività, il centro storico, infatti, fra pochi giorni sarà costellato di luci natalizie. Un’illuminazione voluta dal Centro Commerciale Naturale e ideata dai giovani architetti di “Un altro studio” per valorizzare la tradizione, non solo dal punto di vista del classico allestimento ma anche per dare risalto al tratto caratterizzante della nostra città: le piante.

Il centro, infatti, sarà abbellito da circa 60 alberi illuminati che creerano per le vie storiche della città un vero e proprio percorso botanico che condurrà i visitatori alla scoperta delle più apprezzate specie prodotte sul nostro territorio. Fondamentale, quindi, la collaborazione all’iniziativa dell’Associazione Vivaisti Pistoiesi, grazie alla cui disponibilità quest’anno possiamo dare un esempio tangibile, anche a chi si recherà in centro per gli acquisti natalizi, di quanto Pistoia realmente sia la “città del verde”.

I frequentatori, non solo potranno godere dell’impatto visivo dell’allestimento ma passeggiando per le vie del centro potranno anche acquisire le informazioni essenziali sulla specie arborea installata, grazie alla presenza di una scheda di approfondimento posta sul fianco della pianta. Sarà, inoltre disponibile una piantina che guiderà il visitatore nell’ideale percorso cittadino, realizzata grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale che ha permesso l’inserimento dell’installazione all’interno del programma di iniziative “Natale A Pistoia”.

Sarà quindi un Natale decisamente “green” quello pistoiese. Da un lato, grazie al progetto degli architetti di “Un Altro Studio” che con questa idea mantengono viva la volontà di valorizzare il verde in città come già sperimentato con l’iniziativa di successo “Un altro parco in città” (installazione che ogni anno, per un giorno, trasforma “La Sala” in un vero e proprio giardino). Dall’altro grazie alla qualità delle luci – che saranno dai toni caldi e installate da una ditta del territorio che opera in tutta Italia –  scelte appositamente a led per un basso assorbimento energetico

Sabato 1 Novembre 2014 a Pistoia si svolgerà, infatti, il trekking dal nome “La grande guerra e la ferrovia Porrettana: storie, architetture, racconti, monumenti e treni”.

Informazioni:
-tempo di percorrenza: 1 ora e 30’
-lunghezza: 4 Km
-difficoltà: facile
-punto di Partenza: Stazione Ferroviaria di Pistoia – 1° binario
-orario di partenza della visita guidata: ore 11.00
-prenotazione obbligatoria

Sarà come fare un viaggio nel tempo. Un salto indietro nel passato ripercorrendo quelle strade e quelle vie che facevano parte della quotidianità dei nostri antenati. Un tuffo profondo 100 anni: fino ai tempi della Grande Guerra. Attraverso la Ferrovia Porrettana ogni giorno transitavano settanta treni che trasportavano i soldati impegnati al fronte, tra questi, anche “I ragazzi del ’99”.“La Strada ferrata dell’Italia Centrale, a causa dell’intensità di traffico fu dotata di speciali squadre di macchinisti a cavallo, i quali, appostati all’uscita delle principali gallerie, saltavano al volo sui treni che arrancavano, salendo da Pistoia, per dare il cambio ai colleghi semiasfissiati”.Il 1 Novembre 2014 [a 150 anni dalla nascita della Transappenninica] sarà una giornata alla scoperta dell’architettura razionalista che trasformò la città nel periodo intercorso tra le due guerre.Alla fine della passeggiata si potrà ammirare esternamente il deposito dei rotabili storici dove, se possibile, vedrai anche la “Cento Porte“, carrozza che, durante la guerra, veniva adibita a vagone ospedale.Per rimanere in tema e per non dimenticare ti consiglio la visita al Museo rifugi SMI di Campotizzoro dove è in atto una mostra dedicata alla Grande Guerra.Il Biglietto d’ingresso al Museo è ridotto (€7) per i partecipanti al Trekking Urbano.

Per prenotazioni e ulteriori informazioni contattare:
Ufficio del turismo del Comune di Pistoia
Tel. 0573 371917/38 | m.franchi@comune.pistoia.it | s.bonechi@comune.pistoia.it

o Pistoia Sotterranea
Tel. 0573 368023 |Pistoiasotterranea@irsapt.it

Se ami fotografare e usare i social network sarai felice di sapere che con questa edizione torna anche il challenge fotografico su Instagram!
Per partecipare basterà postare la foto [anche delle edizioni precedenti] usando gli hashtag: #trekkingurbano o #trekkingurbano2014.

Unisciti a questa giornata di cuore, goditi con lentezza il trekking urbano organizzato a Pistoia, rivivi i momenti della Grande Guerra e, per non perderti i vari eventi che si susseguiranno in tutta Italia per questo evento segui gli account social del Trekking Urbano:

Facebook: Trekking Urbano
Twitter: @Trekking_Urbano
Instagram: trekking_urbano_
Pinterest: trekking_urbano

Inoltre ti suggerisco di consultare anche il blog ufficiale della manifestazione dove troverai racconti, curiosità, itinerari, progetti, sogni e desideri di tante città: http://blogdeltrekkingurbano.wordpress.com/

Buona giornata del Turismo Lento, buon Trekking Urbano.

credits ( http://www.discovertuscany.com/it/pistoia/trekking-urbano-a-pistoia.html )