Manca solo un paio di settimane alla sesta edizione di Dialoghi sull’uomo , manifestazione caratterizzata da incontri, spettacoli, dialoghi per capire, conoscere e confrontarsi sul tema dell’identità, per parlare di noi e dell’altro, di razzismi e intolleranze, democrazia e giustizia, ma anche di Internet, letteratura e della nostra identità culturale.

Ecco il programma della sesta edizione di Pistoia – Dialoghi sull’uomo

Dal 22 al 24 maggio Pistoia ospiterà 23 conferenze, spettacoli, proiezioni e letture dedicati al tema: “Le case dell’uomo. Abitare il mondo”.

Saranno protagonisti: Marco Aime, Marc Augé, Giovanni Bignami, Marco Belpoliti, Sara Boffito, Bruno Canino, Vinicio Capossela, Aldo Cibic, Felice Cimatti, Giuseppe Civitarese, Ugo Fabietti, Adriano Favole, Enrico Pieranunzi, Paola Jacobbi, Alessandro Mendini, Daniel Miller, Francesco Remotti, Giuseppe Scaraffia, Ferdinando Scianna, Peppe Servillo, Renato Kizito Sesana, Marida Talamona, Lilian Thuram.

I biglietti (3€ – 7€) sono disponibili dal 23 aprile online sul sito www.dialoghisulluomo.it , a Pistoia presso la biglietteria La Torre (via Tomba di Catilina 5/7), e nei punti vendita segnalati su www.vivaticket.it . Puoi trovare tutte le informazioni nella sezione biglietteria del sito dei Dialoghi

Il ristorante La Veranda in occasione di Dialoghi sull’Uomo ha preparato una promozione ad hoc: Per tutti i partecipanti alla manifestazione 5% di sconto al Ristorante La Veranda presentando il biglietto ( sconto non cumulabile )

Tanti appassionati di vino e curiosi hanno partecipato Sabato 25 aprile alla prima edizione di InVinoVeritas‬ presso il nostro Ristorante La Veranda . E’ stato un successo di pubblico e “critica” dal momento che sia i visitatori che le aziende presenti con i loro prodotti si sono dichiarate ampiamente soddisfatte.

Appuntamento quindi per la prossima edizione…

invinoveritas

 

Ogni prima domenica del mese entrata gratuita al Museo Civico e Palazzo Fabroni – L’iniziativa prenderà il via da domenica prossima 1 febbraio fino al 6 dicembre 2015. A partire dal primo febbraio sarà possibile visitare gratuitamente ogni prima domenica del mese il Museo Civico e Palazzo Fabroni. Anche il Comune di Pistoia ha infatti aderito, in via sperimentale, all’iniziativa #Domenicalmuseo promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

“L’obiettivo – sottolinea l’assessore alla cultura Elena Becheri – è di avvicinare e favorire l’accesso alle collezioni dei musei comunali ad un pubblico sempre più vasto per dare la possibilità a tutti di ammirare il patrimonio storico e artistico della città sensibilizzando i cittadini a frequentare luoghi d’arte e di bellezza”.

Il decreto Franceschini (D.M. n. 97 del 27 giugno 2014), in vigore dal primo luglio 2014, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si debba pagare il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. Fino al 6 dicembre 2015 il Museo Civico e Palazzo Fabroni aderiscono in via sperimentale all’iniziativa ministeriale. Al termine di questo periodo l’iniziativa potrà eventualmente essere riproposta.

Il Museo Civico in Palazzo Comunale (piazza Duomo1) è la prima e maggiore istituzione museale cittadina, di origine tardo ottocentesca, aperta al pubblico dal 1922 nel Palazzo Comunale, in piazza duomo, il trecentesco Palazzo degli Anziani.

L’intera storia artistica di Pistoia dal XIII al XIX secolo vi è rappresentata attraverso oltre 300 opere, soprattutto dipinti, alcune sculture e oggetti di arte applicata (oreficerie, vetri, ceramiche), provenienti dalle chiese e dai conventi soppressi della città, da donazioni, depositi e acquisti.

Palazzo Fabroni (via Sant’Andrea 18) appartiene al Comune dal 1861. E’ la sede principale delle attività sulle arti visive moderne e contemporanee, con la ricca collezione permanente disposta nelle sale del primo piano, intorno al grande salone centrale dominato dall’imponente Scultura d’ombra di Claudio Parmiggiani sulle pareti, e gli spazi per le mostre temporanee al piano superiore. Fino al 15 febbraio in Palazzo Fabroni è possibile visitare la mostra “Giorgio Ulivi. Tra segno e luce”. (tuttopistoia)

 

...5101415161718...