Domenica 18 Ottobre Villa Giorgia sarà la location di un evento dedicato agli sposi . Tante le aziende pistoiesi che si “presenteranno” in questo pomeriggio davvero speciale , dislocate all’ interno degli spazi interni ed esterni di Villa Giorgia e del Ristorante La Veranda.

L’ evento è ad ingresso gratuito. Il Villa Giorgia Wedding OPEN DAY aprirà le proprie porte alle ore 15:00 e si protrarrà fino alle ore 20:00 . A disposizione dei visitatori il parcheggio gratuito un aperitivo di benvenuto offerto dal Ristorante la Veranda e assaggi dolci offerti dalla pasticceria Dulcinea. Il tutto sarà allietato da intrattenimento musicale.

Maggiori info qui

Riparte la stagione teatrale 2015/16 per un palcoscenico che trasuda storia e tradizioni. Il programma della stagione 2015/16 è ricco di iniziative e carico di spettacoli interessanti. Un lungo cammino che prenderà il via il 16 ottobre per concludersi a metà aprile 2016 al termine di sette mesi da vivere…in prima fila.

 

Da venerdì 16 a domenica 18 ottobre prima regionale per “Il prezzo” di Arthur Miller con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Alvia Reale, Elia Schilton, per la regia di Massimo Popolizio e la direzione artistica di Umberto Orsini.

Da giovedì 22 a sabato 31 ottobre e poi ancora da martedì 10 a domenica 22 novembre, al Teatro Manzoni debutterà in prima nazionale “L’apparenza inganna” di Thomas Bernhard, con Sandro Lombardi e Massimo Verdastro, per la regia Federico Tiezzi.

Debutto per “The pride” di Alexi Caye Campbell da venerdì 6 a domenica 8 novembre, per la regia di e con Luca Zingaretti, il celebre attore protagonista anche della fiction RAI sul commissario Montalbano, insieme a Valeria Milillo, Riccardo Bocci, Alex Cendron.

Da venerdì 18 a domenica 20 dicembre ci sarà un’altra prima regionale da non perdere, “Ti regalo la mia morte, Veronika” di Federico Bellini e Antonio Latella, liberamente ispirato alla poetica del cinema fassbinderiano, con Monica Piseddu e Valentina Acca, Massimo Arbarello, Fabio Bellitti, Caterina Carpio, Sebastiano Di Bella, Nicole Kehrberger, Candida Nieri, Fabio Pasquini, Annibale Pavone, Maurizio Rippa, per la regia Antonio Latella.

Da venerdì 8 a domenica 10 gennaio, appuntamento con “Sarto per signora” di Georges Feydeau, con Emilio Solfrizzi e con Anita Bartolucci, Barbara Bedrina, Fabrizio Contri,Cristiano Dessì, Lisa Galantini, Simone Luglio, Elisabetta Mandalari,Giulia Weber, con traduzione, adattamento teatrale e regia a cura di Valerio Binasco.

Da venerdì 22 a domenica 24 gennaio, è il turno di “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, con Luca De Filippo, Carolina Rosi, Nicola Di Pinto, Massimo De Matteo, per la regia Luca De Filippo

Da venerdì 12 a domenica 14 febbraio, per la regia e la sceneggiatura di Alessandro Benvenuti sul palco ci sarà lo spettacolo dal titolo “Chi è di scena”, con lo stesso Benvenuti e con Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti.

Da venerdì 19 a domenica 21 febbraio, sarà la volta di “Due donne che ballano” di Josep Maria Benet i Jornet, con Maria Paiato, Arianna Scommegna e con la regia di Veronica Cruciani.

Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, ancora un grande appuntamento con la prima nazionale di “Casa di bambola” del maestro Henrik Ibsen, con Valentina Sperlì, Danilo Nigrelli, Roberto Valerio, Massimo Grigò, Carlotta Viscovo, per la regia Roberto Valerio.

Da venerdì 1 a domenica 3 Aprile, lo spettacolo “Lo straniero” porterà in scena un’intervista impossibile, tratta da “L’etranger” di Albert Camus, con Fabrizio Gifuni e ideazione e regia Roberta Lena.

L’ultima rappresentazione della stagione 2015-2016 si svolgerà da venerdì 15 a domenica 17 aprile e a chiuderla sarà “Il bugiardo” di Carlo Goldoni, con Geppy Gleijeses, Marianella Bargilli e la partecipazione di Andrea Giordana, Lorenzo Gleijeses, Mauro Gioia, Valeria Contadino, Luchino Giordana, Luciano D’Amico, per la regia di Alfredo Arias.

Tutti gli spettacoli sopra citati rientrano nella stagione di prosa e pertanto nella campagna di abbonamenti annuali.

Il Teatro Manzoni ospiterà però anche gli spettacoli del ciclo “Altri linguaggi”, fuori dal circuito degli abbonamenti. Il primo spettacolo è “Il giro del mondo in 80 giorni” di Jules Verne, reading a puntate per due attori, musicisti vari e qualche colpo di scena: l’appuntamento sarà da lunedì 28 Settembre a giovedì 1 Ottobre, alle ore 18 e venerdì 2 Ottobre alle ore 18.45, alla Biblioteca San Giorgio (II puntata), da mercoledì 11 a domenica 15 Novembre, alle 19.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini (III puntata) e da mercoledì 15 a sabato 19 Dicembre, alle ore 19.00 al Centro Arti Visive Palazzo Fabroni (IV puntata).

Il concept e la regia sono a cura del Teatro Sotterraneo.

Da giovedì 1 a domenica 4 ottobre (ore 20 e ore 22), presso Ex Centro Fiere – Teatro de Los Sentidos, si terrà la prima nazionale di “Cuore di tenebra”, per la regia di Enrique Vargas.

Sabato 21 e domenica 22 novembre, alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, la compagnia emergente de Gli Omini porterà nuovamente in scena, dopo il successo della scorsa stagione, lo spettacolo “Ci scusiamo per il disagio”, di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Giulia Zacchini e Luca Zacchini.

Mercoledì 2 Dicembre, alle ore 20.30 e alle 21.45 il Centro di Produzione sui linguaggi del corpo e della danza si esibirà al Teatro Manzoni con “Quadri dalla passione_Pistoia”, in collaborazione con Scuola di Musica e Danza Mabellini.

Pochi giorni dopo, venerdì 4 dicembre alle 21.00, ancora al Teatro Manzoni è la volta della “Dolce vita_Archeologia della passione”.

Sabato 12 Dicembre, alle ore 21, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, tocca a “War now!”, per il concept e la regia di Valters Sīlis, Teatro Sotterraneo, con Matteo Angius, Sara Bonaventura e Claudio Cirri.

Il ciclo “Altri linguaggi” si conclude giovedì 7 e venerdì 8 aprile, alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini con “Maledetto nei secoli dei secoli l’amore”, dal racconto diCarlo D’Amicis, con Valentina Sperlì e la regia di Renata Palminiello.

(Credits discoverpistoia.it)

Aquileia, Como, Ercolano, Mantova, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni. Sono le dieci città finaliste per il titolo di capitale italiana della cultura per il 2016 e 2017 scelte all’unanimità dalla giuria presieduta da Marco Cammelli tra le 24 candidate.   Dovranno presentare entro il 15 settembre i dossier di candidatura definitivi per la scelta della capitale italiana del 2016 (entro il 30 ottobre) e della capitale italiana del 2017 (entro il 15 dicembre).

Alle due città vincitrici verrà assegnato un contributo di un milione di euro e l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. Il titolo, ricordano dal Mibact, è stato istituito dalla legge Art Bonus sulla scia della vasta e consapevole partecipazione di diverse realtà italiane al processo di selezione per individuare la Capitale europea della cultura 2019, una competizione che ha visto la mobilitazione di notevoli energie nella produzione di forti progettualità per lo sviluppo del territorio incentrato sul patrimonio culturale.

Un nuovo importante riconoscimento quindi per una città come Pistoia , un’ opportunità sicuramente da non farsi sfuggire per un territorio come quello pistoiese bisognoso di far conoscere sempre di più le proprie ricchezze culturali e turistiche.

...5101314151617...