Villa Giorgia incontra l’Arte del Maestro… Remo Gordigiani

XIV° appuntamento

Continua il percorso che lega Villa Giorgia all’amore per l’arte con un nuovo appuntamento, il numero 14, nel quale abbiamo l’onore di ospitare la Mostra di uno dei più accreditati Artisti del nostro territorio: Remo Gordigiani.

Il percorso nella pittura di Remo Gordigiani ha inizio nei primi anni quaranta con esperienze legate alla tradizione figurativa toscana. Con la Biennale di Venezia del 1948 l’artista si avvicina ai linguaggi internazionali dai Fauve, all’Impressionismo al Cubismo. Dopo una prima fase prettamente figurativa di cui sono testimonianza splendidi ritratti conservati agli Uffizi e alla Galleria d’Arte Moderna di Firenze si avvicina al linguaggio informale dando vita ad opere di un ‘magico’ naturalismo nella serie di dipinti dei ‘Sottoboschi’ e dei ‘Battelli’.

Con la serie dei ‘Romanici’ eseguiti tra il 1962 e il 1964, Gordigiani abbandona l’informale e si rivolge a una sorta di Neoconcretismo. Nel 1964 una malattia da contatto alle mani lo allontana dalla pittura a olio e lo induce a cercare un nuovo linguaggio espressivo, dedicandosi con successo all’acquarello e al collage. 

La Mostra presentata nei locali di Villa Giorgia e del Ristorante La Locanda di Villa Giorgia il prossimo 22 Settembre 2018 si concentra proprio sulle opere ad acquarello ed in particolare sulla serie dedicata al tema IL MARE. La selezione delle Opere curata dalla moglie Milvia ha l’obiettivo di mostrare agli osservatori come il Maestro Gordigiani interpretasse il mare in differenti momenti della giornata. Si nota come la tecnica ad acquarello abbia permesso al Maestro di elaborare zone cromatiche intense abbinate a velature e sfumature delicate con il risultato di pitture estremamente suggestive, quasi magiche.

La Critica d’Arte Giovanna M. Carli definisce Remo Gordigiani “vero e proprio maestro insuperabile dell’acquarello, l’autore procede per giustapposizione di velature cromatiche. I vari strati sono così sapientemente stesi sulla carta che non è possibile formularne una quantificazione benché per via di approssimazione. La risposta poetica e dotta dell’artista sta racchiusa nel replicare il codice mare. Moltissimi sono gli acquarelli di medesimo soggetto eseguiti negli anni settanta. Sono linee, superfici, colori, chiaroscuri. Un acquarello poetico, dunque, un grande omaggio al tema dell’acqua, così sondato e così amato dal pittore, insieme con un altro ‘topos’ della sua produzione: il nudo femminile. E le onde in arrivo suscitano, nella memoria, l’immagine familiare della calda accoglienza: è casa”.

Vernissage sabato 22 Settembre 2018 ore 18:00

presso Villa Giorgia e La Locanda di Villa Giorgia

In Via Bolognese 164 – Loc. Burchietti a Pistoia

Aperitivo & Ingresso gratuiti

 

Il festival di antropologia del contemporaneo Pistoia – Dialoghi sull’uomo sceglie per la IX edizione, dal 25 al 27 maggio 2018, il tema: Rompere le regole: creatività e cambiamentodopo il successo della scorsa edizione, che ha registrato un incremento del 38% di pubblico, arrivato da tutt’Italia. Guarda il programma.

Antropologi, filosofi, storici, scrittori, pensatori italiani e internazionali saranno chiamati a riflettere su cosa abbia fatto evolvere la civiltà umana, quale sia il motore che spinge costantemente l’essere umano al cambiamento e quanto sia importante rompere le regole per rinnovarsi.
Che cosa è la creatività umana? La sublimazione delle forze evolutive che spingono ogni essere vivente a un continuo adattamento a condizioni mutevoli? Il processo creativo è un atto fortemente individuale (il momento dell’intuizione, la classica “lampadina che si accende”), oppure è il prodotto di forze e situazioni storiche e sociali particolari?  Cosa favorisce la creatività? Tutti i principali studi antropologici oggi mettono l’accento proprio sulle relazioni interculturali come stimolo ai processi creativi.
La creolitudine, il meticciato, gli incroci e le ibridazioni culturali sono stati in tutte le epoche e culture occasione di forte impulso creativo, ecco perché in un momento storico di imponenti flussi migratori, coniugati ad una globalizzazione pervasiva, mi sembra estremamente attuale riflettere da un’angolatura antropologica su cosa sia oggi la creatività e quali siano le sue leve.

Guarda il programma.

Villa Giorgia è hotel convenzionato con la manifestazione

Per info e dettagli non esitate a contattarci al numero 0573/480042 oppure scriveteci all’indirizzo info@villagiorgia.it

RICHIEDI DISPONIBILITÀ

Nel corso degli anni il Tatuaggio è diventato settore sempre più radicato nella cultura del nostro bel paese, tanto da renderci leader nel settore e vantare i migliori maestri al mondo.

Per questo siamo felici di invitarvi alla seconda edizione pistoiese dedicata al mondo dei tatuaggio, che si terrà il 18/19/20 Maggio nei bellissimi spazi della CATTEDRALE (EX BREDA), che unirà arte, musica, spettacoli e molto altro ancora.

Gli utenti (appassionati, professionisti del settore o interessati a questo mondo) potranno prendere parte all’evento e incontrarsi per scambiare idee, pareri e soprattutto mostrare le loro competenze ad un pubblico sempre più vasto ed esigente.

Villa Giorgia è hotel convenzionato con la manifestazione

Le tariffe includono:
– pernottamento,
– colazione a buffet,
– internet Wi-Fi
– parcheggio esterno
– accesso alla nostra piscina scoperta con zona solarium

La informiamo inoltre che il nostro Ristorante panoramico è aperto ogni giorno con piatti tipici toscani e specialità di pesce, per chi fosse interessato è inoltre possibile prenotare il trattamento di mezza pensione (cena di 3 portate, bevande escluse) alla tariffa di € 25 a persona.

prezzi:
Tariffa camera doppia uso singola (1 persona): a partire da € 68 a camera a notte (categoria: Camera Classic)
Tariffa camera matrimoniale / twin (2 persone): a partire da € 99 a camera a notte (categoria: Camera Classic)

 

Per info e dettagli non esitate a contattarci al numero 0573/480042 oppure scriveteci all’indirizzo info@villagiorgia.it

RICHIEDI DISPONIBILITÀ

 

12345...