E’ tutto pronto per dare il via alle prossime festività, il centro storico, infatti, fra pochi giorni sarà costellato di luci natalizie. Un’illuminazione voluta dal Centro Commerciale Naturale e ideata dai giovani architetti di “Un altro studio” per valorizzare la tradizione, non solo dal punto di vista del classico allestimento ma anche per dare risalto al tratto caratterizzante della nostra città: le piante.

Il centro, infatti, sarà abbellito da circa 60 alberi illuminati che creerano per le vie storiche della città un vero e proprio percorso botanico che condurrà i visitatori alla scoperta delle più apprezzate specie prodotte sul nostro territorio. Fondamentale, quindi, la collaborazione all’iniziativa dell’Associazione Vivaisti Pistoiesi, grazie alla cui disponibilità quest’anno possiamo dare un esempio tangibile, anche a chi si recherà in centro per gli acquisti natalizi, di quanto Pistoia realmente sia la “città del verde”.

I frequentatori, non solo potranno godere dell’impatto visivo dell’allestimento ma passeggiando per le vie del centro potranno anche acquisire le informazioni essenziali sulla specie arborea installata, grazie alla presenza di una scheda di approfondimento posta sul fianco della pianta. Sarà, inoltre disponibile una piantina che guiderà il visitatore nell’ideale percorso cittadino, realizzata grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale che ha permesso l’inserimento dell’installazione all’interno del programma di iniziative “Natale A Pistoia”.

Sarà quindi un Natale decisamente “green” quello pistoiese. Da un lato, grazie al progetto degli architetti di “Un Altro Studio” che con questa idea mantengono viva la volontà di valorizzare il verde in città come già sperimentato con l’iniziativa di successo “Un altro parco in città” (installazione che ogni anno, per un giorno, trasforma “La Sala” in un vero e proprio giardino). Dall’altro grazie alla qualità delle luci – che saranno dai toni caldi e installate da una ditta del territorio che opera in tutta Italia –  scelte appositamente a led per un basso assorbimento energetico

Sabato 1 Novembre 2014 a Pistoia si svolgerà, infatti, il trekking dal nome “La grande guerra e la ferrovia Porrettana: storie, architetture, racconti, monumenti e treni”.

Informazioni:
-tempo di percorrenza: 1 ora e 30’
-lunghezza: 4 Km
-difficoltà: facile
-punto di Partenza: Stazione Ferroviaria di Pistoia – 1° binario
-orario di partenza della visita guidata: ore 11.00
-prenotazione obbligatoria

Sarà come fare un viaggio nel tempo. Un salto indietro nel passato ripercorrendo quelle strade e quelle vie che facevano parte della quotidianità dei nostri antenati. Un tuffo profondo 100 anni: fino ai tempi della Grande Guerra. Attraverso la Ferrovia Porrettana ogni giorno transitavano settanta treni che trasportavano i soldati impegnati al fronte, tra questi, anche “I ragazzi del ’99”.“La Strada ferrata dell’Italia Centrale, a causa dell’intensità di traffico fu dotata di speciali squadre di macchinisti a cavallo, i quali, appostati all’uscita delle principali gallerie, saltavano al volo sui treni che arrancavano, salendo da Pistoia, per dare il cambio ai colleghi semiasfissiati”.Il 1 Novembre 2014 [a 150 anni dalla nascita della Transappenninica] sarà una giornata alla scoperta dell’architettura razionalista che trasformò la città nel periodo intercorso tra le due guerre.Alla fine della passeggiata si potrà ammirare esternamente il deposito dei rotabili storici dove, se possibile, vedrai anche la “Cento Porte“, carrozza che, durante la guerra, veniva adibita a vagone ospedale.Per rimanere in tema e per non dimenticare ti consiglio la visita al Museo rifugi SMI di Campotizzoro dove è in atto una mostra dedicata alla Grande Guerra.Il Biglietto d’ingresso al Museo è ridotto (€7) per i partecipanti al Trekking Urbano.

Per prenotazioni e ulteriori informazioni contattare:
Ufficio del turismo del Comune di Pistoia
Tel. 0573 371917/38 | m.franchi@comune.pistoia.it | s.bonechi@comune.pistoia.it

o Pistoia Sotterranea
Tel. 0573 368023 |Pistoiasotterranea@irsapt.it

Se ami fotografare e usare i social network sarai felice di sapere che con questa edizione torna anche il challenge fotografico su Instagram!
Per partecipare basterà postare la foto [anche delle edizioni precedenti] usando gli hashtag: #trekkingurbano o #trekkingurbano2014.

Unisciti a questa giornata di cuore, goditi con lentezza il trekking urbano organizzato a Pistoia, rivivi i momenti della Grande Guerra e, per non perderti i vari eventi che si susseguiranno in tutta Italia per questo evento segui gli account social del Trekking Urbano:

Facebook: Trekking Urbano
Twitter: @Trekking_Urbano
Instagram: trekking_urbano_
Pinterest: trekking_urbano

Inoltre ti suggerisco di consultare anche il blog ufficiale della manifestazione dove troverai racconti, curiosità, itinerari, progetti, sogni e desideri di tante città: http://blogdeltrekkingurbano.wordpress.com/

Buona giornata del Turismo Lento, buon Trekking Urbano.

credits ( http://www.discovertuscany.com/it/pistoia/trekking-urbano-a-pistoia.html )

offerta lucca comicsSe sei un appassionato di fumetti e hai deciso di andare al Lucca Comics and Games 2014 non gettare il tuo biglietto di ingresso. L’ Hotel Villa Giorgia e il ristornate La Veranda hanno deciso di premiarti con un 10% di sconto su pernottamenti in Hotel o su pranzi o cene presso il ristorante. L’ offerta è valida da giovedì 30 ottobre a Domenica 01 Novembre per tutti i possessori del biglietto .

Per maggiori info 0573 480042

www.ristorantelaveranda.it

Nuovo materiale promozionale in distribuzione presso gli uffici IAT del territorio provinciale, per l’informazione e l’accoglienza turistica: 14 depliants a tema, realizzati sia in lingua italiana che inglese, con lo slogan “Pistoia…la Toscana che cerchi”, ognuno dei quali sottolinea le bellezze e le peculiarità della nostra terra, con itinerari specifici dedicati alla storia, all’ arte, allo sport, al benessere e al gusto.

Una vera e propria operazione di rinnovo della comunicazione in ambito turistico promozionale, realizzata tutta in house, sia per il progetto generale, che per la grafica e i testi, dagli uffici dell’ Area Pianificazione Strategica Territoriale della Provincia.

“Pistoia…la Toscana che cerchi” si compone di 14 nuove brochure, suddivise per argomento, come una sorta di “mini guide” autonome, complete di immagini, descrizioni, numeri utili e dotate di QR Code, per accedere attraverso il proprio smartphone alla rete, con ulteriori notizie e utilità.

“Cose da non perdere”, “Itinerari Consigliati”, “Città di Pistoia”, “Montecatini Terme”, “Valdinievole Sport e Natura”, “Pescia e Collodi”, “Svizzera Pesciatina”, “Monsummano e Montalbano”, “Montagna Sport e Natura”, “Sciare in Appennino”, “Borghi storici”, “Verde e Ville”, “Terra del Gusto” e “Arte Contemporanea”, sono gli itinerari individuati, a tracciare i vari percorsi a tema sul territorio per un’ offerta turistica completa e ricca di dettagli.

Si parte da Pistoia, con le sue bellezze architettoniche, dal romanico, al rinascimentale, dal barocco al neoclassico, fino alle testimonianze dell’arte contemporanea, con gli eventi e gli itinerari speciali; passando attraverso Montecatini Terme, scrigno d’arte e di capolavori della Belle Epoque, con l’offerta legata al turismo termale e al benessere; fino alla scoperta dei borghi storici, dalla Valleriana alla Val di Lima. Non minor rilevanza viene data ai suggestivi panorami della Svizzera Pesciatina o del Montalbano; alle spettacolari ville del nostro territorio, come Villa Garzoni o Villa La Magia, immerse nel verde, in un connubio unico tra arte e paesaggio. Una parte specifica del progetto promozionale e’ dedicata allo sport e alla natura, con la montagna pistoiese, le foreste e i laghi, i tanti sentieri per gli amanti di trekking e gli itinerari percorribili in mountain bike, e a tutte le opportunità legate al turismo bianco e al comprensorio sciistico.

Una guida specifica e’ dedicata ai percorsi legati all’arte contemporanea, con i personaggi di spicco che ne hanno fatto la storia, da Marino Marini, a Fernando Melani, Giovanni Michelucci, Agenore Fabbri, Iorio Vivarelli e Valerio Gelli. A concludere, gli itinerari del gusto, con la descrizione dei prodotti tipici delle nostre terre, dal fagiolo di Sorana, all’olio extravergine di oliva, al vino e vinsanto delle colline del Montalbano, alla tradizione dei maestri cioccolatai di fama internazionale

Un lavoro interamente realizzato dagli uffici della Provincia, nonostante le difficoltà legate all’incertezza istituzionale e i tagli alle risorse finanziarie, che l’Ente ha portato avanti, utilizzando il più possibile le professionalità e le risorse interne.

“Questo progetto va a completare il materiale informativo prodotto dalla Provincia, a partire dalla Guida Verde, ed è stato realizzato sfruttando completamente le personalità interne dell’Ente, a testimonianza dell’approccio sobrio e rigoroso che l’Amministrazione ha tenuto in questi anni – ha dichiarato il presidente, Federica Fratoni – Adesso, con la riforma istituzionale in atto, si apre una nuova fase, nella quale saranno altri Enti a dover intervenire per portare avanti l’attività di informazione e accoglienza, alla quale la Provincia, nonostante le tante difficoltà, è riuscita in questi anni a dare seguito”.

“Abbiamo cercato, con le risorse in nostro possesso, di creare un progetto omogeneo, che tenesse conto delle peculiarità del territorio, con un’ impostazione ragionata in base anche alla domanda turistica presso i nostri uffici – ha aggiunto il dirigente, Renato Ferretti – con queste 14 nuove brochure in lingua italiana e francese, che vanno a integrare il materiale informativo prodotto dall’Ente, i turisti possono avere delle prime informazioni sui percorsi e sui prodotti turistici a livello di arte, enogastronomia, natura, sport, e accedere, attraverso il QR code, a altre informazioni utili”.

12

 

Qui i depliant in pdf da scaricare

Da quest’anno l’Osservatorio Turistico Provinciale ha elaborato la sintesi trimestrale, con relativa analisi, dei dati statistici consolidati del movimento turistico sul nostro territorio. I dati consolidati mensili (senza l’analisi), invece, sono di volta in volta resi disponibili sul sito web della Provincia, , nella sezione ‘Turismo – Osservatorio turistico’, oppure nella sezione ‘Statistica – Turismo’.

Le rispettive tabelle sono pubblicate al seguente link: http://www.provincia.pistoia.it/STATISTICA/TURISMO/Turismo2014.htm. Per un monitoraggio dell’ andamento settimanale dei flussi turistici e la consultazione on line della domanda presente nelle strutture ricettive, si ricorda che è disponibile la nuova applicazione ‘Osservaturismo’,  che è andata ad arricchire il sistema Turismo Web della Provincia, per la rilevazione e l’elaborazione dati. I dati di Osservaturismo sono dati provvisori – i dati statistici consolidati, infatti, dopo i controlli di qualità, sono esclusivamente quelli elaborati dall*Osservatorio e pubblicati sul sito della Provincia – ma (pur essendo l’applicazione ancora in fase di startup) forniscono una visione piuttosto realistica dei flussi turistici sul territorio in tempo reale.

Ad ogni consultazione è possibile visualizzare il numero delle strutture che trasmettono i dati; la percentuale di occupazione letti check-in, check-out, presenze suddivise per provenienza (nel conteggio dei ‘presenti’ sono inclusi anche i numeri del check-in; mentre i valori del check-out sono contabilizzati con la data di partenza); grafici in tempo reale e grafici settimanali (i software commerciali trasmettono i dati sia in tempo reale che con comunicazioni programmate, pertanto i grafici con riepilogo settimanale vengono aggiornati in base a questa tempistica)

Fonte Ufficio Stampa Provincia Pistoia

Pistoia vanta numerosi Maestri Cioccolatieri famosi in tutto il mondo ed insieme a Pisa, Firenze, Prato, passando per Monsummano Terme, Agliana e Pontedera, fa parte della cosiddetta Chocolate Valley.

Le tappe golose:
a Monsummano: Andrea Slitti
a Pistoia, nel cuore della città: la ditta Corsini
a Quarrata: La Molina (si organizzano degustazioni di cioccolato a pagamento)
ad Agliana: Roberto Catinari
a Prato: Luca Mannori
a Firenze e Pisa: De Bondt
a Firenze: 3c di Pistocchi
a Pontedera: Amadei