fabio-de-poli-1Nuovo appuntamento con Villa Giorgia incontra l’Arte . Sabato 16 Aprile alle ore 19.00 i locali di Villa Giorgia saranno infatti la location della prestazione della nuova mostra Dreams Cars and Flowers dell’artista Fabio De Poli , una serie di dipinti e collage da non perdere . Fabio De Poli è stato un protagonista della nuova pittura fiorentina negli anni ’70. Considerato, a torto, un artista con radici Pop, De Poli affonda invece la sua cultura nelle avanguardie storiche europee come il movimento Dadaista. La sua ricerca si è sempre spinta verso un’analisi e un attraversamento singolare della pittura europea dei primi del ‘900. Non classificato e non classsificabile, il suo lavoro mantiene da anni un rigore e una originalità non comuni.

Dreams Cars and Flowers

dal 16 aprile al 16 maggio @ Villa Giorgia albergo in collina

Maggiori informazioni sull’artista le potete trovare sul suo sito ufficiale

L’evento a ingresso gratuito è organizzato in collaborazione con la galleria di arte contemporanea Vannucci di Pistoia

vannucci

 

 

 

 

 

 

Villa Giorgia – Via Bolognese 164 – località Burchietti – Pistoia +39 0573 480042

Da Sabato 16 Gennaio Villa Giorgia ospiterà la mostra ACADEMY NOW . Vi aspettiamo dalle ore 19.00 per un aperitivo insieme agli artisti e alla curatrice

ACADEMY NOW è un evento realizzato in collaborazione con la galleria Vannucci

Chi è ACADEMY NOW
Academy Now entra ogni anno nelle accademie, appena dopo l’assegnazione dei diplomi, e individua oggi gli artisti di domani. Grazie al fiuto e all’esperienza di Laura Petrillo, la curatrice che ha ideato e articolato il progetto, dei cinque commissari della giuria internazionale e della nutrita squadra di scout che la affianca, Academy riconosce subito chi verrà premiato dal mercato e lo propone a gallerie e musei, dando la possibilità di acquisire le opere in anteprima.
La selezione degli artisti avviene nelle migliori accademie europee. Contano la qualità e l’originalità delle opere. Le selezioni coinvolgono centinaia di lavori e, tra gli artisti visionati, in venti ogni anni superano le selezioni.

Gli artisti
Fabio Romano accademia di belle arti di Bologna selezione anno 2012
Dario Picariello accademia di belle arti di Urbino selezione anno 2015
Matteo Sabattini New School University e NEW YORK Manhattan school of Music, NEW YORK selezione anno 2015
Leni Dothan Slade School of fine art- Londra selezione 2015

MEVANNUCCI con ACADEMY NOW
MeVannucci riconosce il fondamentale lavoro di Academy Now, e aderisce volentieri al progetto, convinta che le accademie siano uno straordinario bacino di talenti da scoprire. Lavoriamo per noi, per i nostri collezionisti e per gli appassionati che frequentano la nostra galleria: un artista di Academy è un investimento futuro.

Il team di ACADEMY NOW
Academy Now è coordinata da Laura Petrillo, che ha lavorato con Peter Weiermair e per conto di grandi collezionisti. Ha curato mostre in Italia, Austria, Germania, Inghilterra e Dubai.
I cinque commissari sono:
Ruth Duprè, è artista, professore al Royal College of Art, Camberwell e alla Central St Martin School of Art a Londra, Silvia Evangelisti, per molti anni ha diretto Arte Fiera a Bologna, critico d’arte e docente presso l’Accademia e l’Università di Bologna, Malgorzata Ludwisiak, è stata direttore del Muzeum Sztuki a Lodz, attualmente direttore del Centro per l’arte contemporanea di Varsavia, Ian Rosenfeld fotografo, film-maker e direttore di gallerie, Due suoi film sono stati premiati al festival del cinema di Venezia, Margherita Sprio è artista internazionale e professore in teoria e storia del cinema all’università di Westminster, UK.

 GUARDA LE OPERE ESPOSTE

Pistoia si prepara a festeggiare il Natale e a dare il benvenuto all’anno nuovo con un cartellone di eventi che si protrarrà per quasi due mesi.

Dal primo dicembre, infatti, le vie del centro ma anche delle frazioni, le chiese, i musei, le biblioteche, i teatri e molti spazi cittadini accoglieranno i quasi duecento eventi organizzati dal Comune in collaborazione con le diverse associazioni che operano sul territorio.

Come ogni anno non mancheranno mostre, concerti, presepi, presentazione di libri, spettacoli teatrali e percorsi culturali per tutte le età. Tra i momenti più attesi, l’accensione dell’albero di Natale in piazza del Duomo e delle luminarie per le vie del centro, in programma per venerdì 4 dicembre alle 18. Tali iniziative saranno accompagnate dal lancio di palloncini luminosi organizzato dall’Avis di Pistoia e dai canti natalizi del coro di voci bianche I Grilli cantanti della scuola primaria “Civinini-Arrighi” diretti da Lucia Innocenti Caramelli.

Tanti appuntamenti saranno dedicati ai bambini con laboratori, letture e spettacoli sul Natale. Si tratta di un’offerta ricca di opportunità culturali e di svago per accompagnare pistoiesi e turisti al Natale, al nuovo anno fino all’appuntamento con la Befana. L’atmosfera natalizia si vivrà anche fuori città con tanti eventi che si svolgeranno nelle frazioni di Badia a Pacciana, Baggio, Cireglio, Le Piastre, Orsigna, Piteccio, Villa di Piteccio, Pracchia, San Mommè, Spedaletto, Villa di Baggio e Vivaio.

Come ogni anno, tra le iniziative più attese figurano la festa di fine anno in piazza Duomo con il dj Luca Civinini, seguito alle 23 da Riccardo Tesi & Banditaliana. Alle 16 di mercoledì 6 gennaio la Befana scenderà dal Campanile.

I primi appuntamenti in programma sono previsti per martedì 1 dicembre, alle 17 nella saletta incontri dell’ufficio cultura con la proiezione del film La donna che canta di Denis Villeneuve, mentre alle 21 al Funaro con le letture tematiche La Libreria Ambulante.

Mercoledì 2 dicembre alle 20.30 e alle 21.45 al teatro Manzoni è previsto lo spettacolo Quadri della Passione a cura dell’Associazione teatrale pistoiese.

Giovedì 3 dicembre alle 16 nella sala Gatteschi della biblioteca Forteguerriana si terrà la presentazione da parte di Francesca Rafanelli del libro I libri di Clemente. Una raccolta privata nella Pistoia fra Otto e Novecento, seguita dalla visita guidata a Palazzo Rospigliosi di Ripa del Sale. Alle 21 nella sagrestia della chiesa di Sant’Ignazio di Loyola è in programma il concerto Giuseppe Gherardeschi: sonate per cembalo con l’accompagnamento di un violino obbligato. Alle 21.15 al circolo Arci del Bottegone prosegue il concorso teatrale “F. Rafanelli” con lo spettacolo del Gad – Città di Pistoia L’arte della commedia di Eduardo de Filippo.

Venerdì 4 dicembre al museo Marino Marini alle 16 sarà la volta del concerto Il clarinetto incontra Bach, mentre alle 18 in piazza del Duomo sarà il momento dell’accensione dell’albero; Alle 21 al teatro Manzoni, lo spettacolo Dolce Vita: archeologia della passione, una produzione della compagnia Virgilio Sieni; alle 21.15 al Piccolo Teatro “Mauro Bolognini” l’evento letterario musicale Mezzo secolo di cenacoli intellettuali e non a cura di Giovanni Antonini.

Sabato 5 dicembre alle 11 e alle 16 al museo Marino Marini è in programma il laboratorio creativo per bambini (dai 5 agli 11 anni) dal titolo Marino e i cavalli di Natale; alle 16 nella sede della banda Borgognoni, la conversazione Storia della lirica a Pistoia, con Fabrizio Mazzoncini e a cura della Filarmonica; alle 16.30 alla Fondazione Luigi Tronci, il laboratorio musicale per bambini (dai 5 agli 11 anni) Musica che passione!, organizzato dall’associazione culturale Orecchio Acerbo con la Fondazione stessa.

Alle 17 al museo Marino Marini, l’inaugurazione dei presepi d’artista realizzati da Giacomo Carnesecchi e John Vander; alle 17 alla chiesa di San Biagino, l’inaugurazione della mostra Luce, colore e materia di Roberto Dionisio curata dall’artista Liala Sigala; dalle 17 alle 18.30 al Funaro, il laboratorio di creazione manuale A quattro mani. Dire, fare, raccontare per genitori e bambini (dai 4 agli 8 anni) a cura di Eleonora Spezi; alle 17.30 al circolo Mcl di San Rocco, la presentazione del libro Kanun, una nuova indagine del commissario Cesari di Enrico Tozzi, curata dall’associazione Giallo Pistoia; alle 21 a Villa Puccini Di Scornio, il concerto Organo in dialogo a cura della Fondazione Accademia di musica italiana per organo; alle 21 al Piccolo Teatro Bolognini, una serata d’arte per Loriano Gonfiantini Quelle cose che han nome Poesia… a cura del Centro d’arte Sarah Ferrati.

A Pistoia il Natale si festeggerà anche negli spazi della biblioteca San Giorgio, con circa 70 eventi tra laboratori, corsi, proiezioni, momenti ludici. Tra questi, martedì 1 dicembre nell’atrio d’ingresso della struttura di via Pertini alle 15.30 e alle 18 è in programma il laboratorio di preparazione di decorazioni natalizie a cura del gruppo Amici Makers dell’associzione Amici della San Giorgio; venerdì 4 dicembre alle 16.30 e alle 18.30 nello spazio YouLab sarà la volta del laboratorio di decorazioni natalizie con la carta per adulti Silhouette for Christmas; sabato 5 dicembre alle 10 e alle 11,30 nella zona Holden e nella saletta cinema l’appuntamento Noel Jazz per prepararsi alle festività. ( comune di pistoia )

Domenica 18 Ottobre Villa Giorgia sarà la location di un evento dedicato agli sposi . Tante le aziende pistoiesi che si “presenteranno” in questo pomeriggio davvero speciale , dislocate all’ interno degli spazi interni ed esterni di Villa Giorgia e del Ristorante La Veranda.

L’ evento è ad ingresso gratuito. Il Villa Giorgia Wedding OPEN DAY aprirà le proprie porte alle ore 15:00 e si protrarrà fino alle ore 20:00 . A disposizione dei visitatori il parcheggio gratuito un aperitivo di benvenuto offerto dal Ristorante la Veranda e assaggi dolci offerti dalla pasticceria Dulcinea. Il tutto sarà allietato da intrattenimento musicale.

Maggiori info qui

Riparte la stagione teatrale 2015/16 per un palcoscenico che trasuda storia e tradizioni. Il programma della stagione 2015/16 è ricco di iniziative e carico di spettacoli interessanti. Un lungo cammino che prenderà il via il 16 ottobre per concludersi a metà aprile 2016 al termine di sette mesi da vivere…in prima fila.

 

Da venerdì 16 a domenica 18 ottobre prima regionale per “Il prezzo” di Arthur Miller con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Alvia Reale, Elia Schilton, per la regia di Massimo Popolizio e la direzione artistica di Umberto Orsini.

Da giovedì 22 a sabato 31 ottobre e poi ancora da martedì 10 a domenica 22 novembre, al Teatro Manzoni debutterà in prima nazionale “L’apparenza inganna” di Thomas Bernhard, con Sandro Lombardi e Massimo Verdastro, per la regia Federico Tiezzi.

Debutto per “The pride” di Alexi Caye Campbell da venerdì 6 a domenica 8 novembre, per la regia di e con Luca Zingaretti, il celebre attore protagonista anche della fiction RAI sul commissario Montalbano, insieme a Valeria Milillo, Riccardo Bocci, Alex Cendron.

Da venerdì 18 a domenica 20 dicembre ci sarà un’altra prima regionale da non perdere, “Ti regalo la mia morte, Veronika” di Federico Bellini e Antonio Latella, liberamente ispirato alla poetica del cinema fassbinderiano, con Monica Piseddu e Valentina Acca, Massimo Arbarello, Fabio Bellitti, Caterina Carpio, Sebastiano Di Bella, Nicole Kehrberger, Candida Nieri, Fabio Pasquini, Annibale Pavone, Maurizio Rippa, per la regia Antonio Latella.

Da venerdì 8 a domenica 10 gennaio, appuntamento con “Sarto per signora” di Georges Feydeau, con Emilio Solfrizzi e con Anita Bartolucci, Barbara Bedrina, Fabrizio Contri,Cristiano Dessì, Lisa Galantini, Simone Luglio, Elisabetta Mandalari,Giulia Weber, con traduzione, adattamento teatrale e regia a cura di Valerio Binasco.

Da venerdì 22 a domenica 24 gennaio, è il turno di “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, con Luca De Filippo, Carolina Rosi, Nicola Di Pinto, Massimo De Matteo, per la regia Luca De Filippo

Da venerdì 12 a domenica 14 febbraio, per la regia e la sceneggiatura di Alessandro Benvenuti sul palco ci sarà lo spettacolo dal titolo “Chi è di scena”, con lo stesso Benvenuti e con Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti.

Da venerdì 19 a domenica 21 febbraio, sarà la volta di “Due donne che ballano” di Josep Maria Benet i Jornet, con Maria Paiato, Arianna Scommegna e con la regia di Veronica Cruciani.

Da venerdì 4 a domenica 6 marzo, ancora un grande appuntamento con la prima nazionale di “Casa di bambola” del maestro Henrik Ibsen, con Valentina Sperlì, Danilo Nigrelli, Roberto Valerio, Massimo Grigò, Carlotta Viscovo, per la regia Roberto Valerio.

Da venerdì 1 a domenica 3 Aprile, lo spettacolo “Lo straniero” porterà in scena un’intervista impossibile, tratta da “L’etranger” di Albert Camus, con Fabrizio Gifuni e ideazione e regia Roberta Lena.

L’ultima rappresentazione della stagione 2015-2016 si svolgerà da venerdì 15 a domenica 17 aprile e a chiuderla sarà “Il bugiardo” di Carlo Goldoni, con Geppy Gleijeses, Marianella Bargilli e la partecipazione di Andrea Giordana, Lorenzo Gleijeses, Mauro Gioia, Valeria Contadino, Luchino Giordana, Luciano D’Amico, per la regia di Alfredo Arias.

Tutti gli spettacoli sopra citati rientrano nella stagione di prosa e pertanto nella campagna di abbonamenti annuali.

Il Teatro Manzoni ospiterà però anche gli spettacoli del ciclo “Altri linguaggi”, fuori dal circuito degli abbonamenti. Il primo spettacolo è “Il giro del mondo in 80 giorni” di Jules Verne, reading a puntate per due attori, musicisti vari e qualche colpo di scena: l’appuntamento sarà da lunedì 28 Settembre a giovedì 1 Ottobre, alle ore 18 e venerdì 2 Ottobre alle ore 18.45, alla Biblioteca San Giorgio (II puntata), da mercoledì 11 a domenica 15 Novembre, alle 19.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini (III puntata) e da mercoledì 15 a sabato 19 Dicembre, alle ore 19.00 al Centro Arti Visive Palazzo Fabroni (IV puntata).

Il concept e la regia sono a cura del Teatro Sotterraneo.

Da giovedì 1 a domenica 4 ottobre (ore 20 e ore 22), presso Ex Centro Fiere – Teatro de Los Sentidos, si terrà la prima nazionale di “Cuore di tenebra”, per la regia di Enrique Vargas.

Sabato 21 e domenica 22 novembre, alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, la compagnia emergente de Gli Omini porterà nuovamente in scena, dopo il successo della scorsa stagione, lo spettacolo “Ci scusiamo per il disagio”, di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Giulia Zacchini e Luca Zacchini.

Mercoledì 2 Dicembre, alle ore 20.30 e alle 21.45 il Centro di Produzione sui linguaggi del corpo e della danza si esibirà al Teatro Manzoni con “Quadri dalla passione_Pistoia”, in collaborazione con Scuola di Musica e Danza Mabellini.

Pochi giorni dopo, venerdì 4 dicembre alle 21.00, ancora al Teatro Manzoni è la volta della “Dolce vita_Archeologia della passione”.

Sabato 12 Dicembre, alle ore 21, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, tocca a “War now!”, per il concept e la regia di Valters Sīlis, Teatro Sotterraneo, con Matteo Angius, Sara Bonaventura e Claudio Cirri.

Il ciclo “Altri linguaggi” si conclude giovedì 7 e venerdì 8 aprile, alle ore 21.00 al Piccolo Teatro Mauro Bolognini con “Maledetto nei secoli dei secoli l’amore”, dal racconto diCarlo D’Amicis, con Valentina Sperlì e la regia di Renata Palminiello.

(Credits discoverpistoia.it)

Aquileia, Como, Ercolano, Mantova, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni. Sono le dieci città finaliste per il titolo di capitale italiana della cultura per il 2016 e 2017 scelte all’unanimità dalla giuria presieduta da Marco Cammelli tra le 24 candidate.   Dovranno presentare entro il 15 settembre i dossier di candidatura definitivi per la scelta della capitale italiana del 2016 (entro il 30 ottobre) e della capitale italiana del 2017 (entro il 15 dicembre).

Alle due città vincitrici verrà assegnato un contributo di un milione di euro e l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. Il titolo, ricordano dal Mibact, è stato istituito dalla legge Art Bonus sulla scia della vasta e consapevole partecipazione di diverse realtà italiane al processo di selezione per individuare la Capitale europea della cultura 2019, una competizione che ha visto la mobilitazione di notevoli energie nella produzione di forti progettualità per lo sviluppo del territorio incentrato sul patrimonio culturale.

Un nuovo importante riconoscimento quindi per una città come Pistoia , un’ opportunità sicuramente da non farsi sfuggire per un territorio come quello pistoiese bisognoso di far conoscere sempre di più le proprie ricchezze culturali e turistiche.

Manca solo un paio di settimane alla sesta edizione di Dialoghi sull’uomo , manifestazione caratterizzata da incontri, spettacoli, dialoghi per capire, conoscere e confrontarsi sul tema dell’identità, per parlare di noi e dell’altro, di razzismi e intolleranze, democrazia e giustizia, ma anche di Internet, letteratura e della nostra identità culturale.

Ecco il programma della sesta edizione di Pistoia – Dialoghi sull’uomo

Dal 22 al 24 maggio Pistoia ospiterà 23 conferenze, spettacoli, proiezioni e letture dedicati al tema: “Le case dell’uomo. Abitare il mondo”.

Saranno protagonisti: Marco Aime, Marc Augé, Giovanni Bignami, Marco Belpoliti, Sara Boffito, Bruno Canino, Vinicio Capossela, Aldo Cibic, Felice Cimatti, Giuseppe Civitarese, Ugo Fabietti, Adriano Favole, Enrico Pieranunzi, Paola Jacobbi, Alessandro Mendini, Daniel Miller, Francesco Remotti, Giuseppe Scaraffia, Ferdinando Scianna, Peppe Servillo, Renato Kizito Sesana, Marida Talamona, Lilian Thuram.

I biglietti (3€ – 7€) sono disponibili dal 23 aprile online sul sito www.dialoghisulluomo.it , a Pistoia presso la biglietteria La Torre (via Tomba di Catilina 5/7), e nei punti vendita segnalati su www.vivaticket.it . Puoi trovare tutte le informazioni nella sezione biglietteria del sito dei Dialoghi

Il ristorante La Veranda in occasione di Dialoghi sull’Uomo ha preparato una promozione ad hoc: Per tutti i partecipanti alla manifestazione 5% di sconto al Ristorante La Veranda presentando il biglietto ( sconto non cumulabile )

Tanti appassionati di vino e curiosi hanno partecipato Sabato 25 aprile alla prima edizione di InVinoVeritas‬ presso il nostro Ristorante La Veranda . E’ stato un successo di pubblico e “critica” dal momento che sia i visitatori che le aziende presenti con i loro prodotti si sono dichiarate ampiamente soddisfatte.

Appuntamento quindi per la prossima edizione…

invinoveritas

 

Ogni prima domenica del mese entrata gratuita al Museo Civico e Palazzo Fabroni – L’iniziativa prenderà il via da domenica prossima 1 febbraio fino al 6 dicembre 2015. A partire dal primo febbraio sarà possibile visitare gratuitamente ogni prima domenica del mese il Museo Civico e Palazzo Fabroni. Anche il Comune di Pistoia ha infatti aderito, in via sperimentale, all’iniziativa #Domenicalmuseo promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

“L’obiettivo – sottolinea l’assessore alla cultura Elena Becheri – è di avvicinare e favorire l’accesso alle collezioni dei musei comunali ad un pubblico sempre più vasto per dare la possibilità a tutti di ammirare il patrimonio storico e artistico della città sensibilizzando i cittadini a frequentare luoghi d’arte e di bellezza”.

Il decreto Franceschini (D.M. n. 97 del 27 giugno 2014), in vigore dal primo luglio 2014, stabilisce che ogni prima domenica del mese non si debba pagare il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. Fino al 6 dicembre 2015 il Museo Civico e Palazzo Fabroni aderiscono in via sperimentale all’iniziativa ministeriale. Al termine di questo periodo l’iniziativa potrà eventualmente essere riproposta.

Il Museo Civico in Palazzo Comunale (piazza Duomo1) è la prima e maggiore istituzione museale cittadina, di origine tardo ottocentesca, aperta al pubblico dal 1922 nel Palazzo Comunale, in piazza duomo, il trecentesco Palazzo degli Anziani.

L’intera storia artistica di Pistoia dal XIII al XIX secolo vi è rappresentata attraverso oltre 300 opere, soprattutto dipinti, alcune sculture e oggetti di arte applicata (oreficerie, vetri, ceramiche), provenienti dalle chiese e dai conventi soppressi della città, da donazioni, depositi e acquisti.

Palazzo Fabroni (via Sant’Andrea 18) appartiene al Comune dal 1861. E’ la sede principale delle attività sulle arti visive moderne e contemporanee, con la ricca collezione permanente disposta nelle sale del primo piano, intorno al grande salone centrale dominato dall’imponente Scultura d’ombra di Claudio Parmiggiani sulle pareti, e gli spazi per le mostre temporanee al piano superiore. Fino al 15 febbraio in Palazzo Fabroni è possibile visitare la mostra “Giorgio Ulivi. Tra segno e luce”. (tuttopistoia)

 

Cultura e tradizione al centro degli interessi dei turisti italiani e stranieri che hanno affollato Pistoia durante le ultime festività natalizie. Numerose le presenze in musei, chiese e monumenti storici, rimasti aperti anche nei giorni di festa per rispondere alla cospicua domanda di visitatori provenienti da tutta Italia e non solo che hanno scelto la città toscana come meta preferenziale delle proprie vacanze. Secondo un’indagine svolta dal Consorzio Turistico Città di Pistoia di Confcommercio fra le imprese associate, si parla infatti di una sostanziale tenuta delle presenze a Pistoia e nel territorio del Montalbano rispetto allo stesso periodo del 2013, con un picco registrato soprattutto nei giorni fra Natale e Capodanno. Nonostante le rigide temperature che hanno caratterizzato la fine del 2014 e i primi giorni del 2015, in molti non hanno voluto rinunciare a una passeggiata per il centro storico alla scoperta delle tipicità locali.(GoNews)