L’appuntamento è per il 19 Novembre 2016 alle ore 11:30 nelle sale di Villa Giorgia
L’evento inizierà con la messa a confronto del graficismo di Massimo Biagi (Miradario) e i lavori fotografici di Luigi Marchioni.

Luigi Marchioni attualmente impegnato in progetti di ricerca artistica sulla fotografia sperimentale e sulla parola poetica. Collabora con le pagine fiorentine del Corriere della Sera. Nel 2012 ha assunto la qualifica di Direttore Responsabile per il periodico di cultura Civico. Vincitore nel 2001 del Premio Selezione Giovani Poeti Contemporanei e pubblicazione della silloge Con ali di Icaro. Nel 2007 allestimento della mostra fotografica personale Settignano, un luogo fuori dal tempo.
Una delle sue frasi ispiratrici:
“Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti. Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi. Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito con la testa. La grande foto è l’immagine di un’idea.
Bisogna capire cosa c’è dietro i fatti per poterli rappresentare. La fotografia – clic! – quella la sanno fare tutti.”
Tiziano Terzani

Subito dopo il pubblico sarà invitato a seguire il percorso della mostra fino alla sala del Ristorante La Veranda dove si concentreranno la maggior parte delle fotografie e dove il duo NOW! si esibirà in un pezzo di musica sperimentale ispirata proprio alle opere esposte.
Seguirà un aperitivo offerto da Villa Giorgia a tutti i partecipanti.

Successo per la seconda edizione del Villa Giorgia Wedding Open Day di Domenica 6 Novembre. Nei locali di Villa Giorgia tante aziende pistoiesi hanno dato bella mostra di sè coinvolgendo le numerose “coppie” intervenute

Foto di Lorenzo Marraccini (Marraccini Fotografo)

Domenica 06 Novembre Villa Giorgia sarà la location della seconda edizione del Wedding OPEN DAY, un evento dedicato agli sposi . Tante le aziende pistoiesi che si “presenteranno” in questo pomeriggio davvero speciale, dislocate all’ interno degli spazi interni ed esterni di Villa Giorgia e del Ristorante La Veranda.

L’ evento è ad ingresso gratuito. Il Villa Giorgia Wedding OPEN DAY aprirà le proprie porte alle ore 15:00 e si protrarrà fino alle ore 20:00 . A disposizione dei visitatori il parcheggio gratuito un aperitivo di benvenuto offerto dal Ristorante la Veranda e assaggi dolci offerti dalla pasticceria Dulcinea. Il tutto sarà allietato da intrattenimento musicale. Ecco qualche scatto dall’edizione dello scorso anno

Clicca qui per scoprire come ricevere una gift box al tuo arrivo. 

Maggiori info 0573 480042 o info@villagiorgia.it

Sabato 15 ottobre prossimo alle ore 11:00 in occasione della giornata del contemporaneo istituita da AMACI, l’artista Massimo di Biagi presenterà in anteprima la sua opera “La Fine di Tutti” (uno stendardo di ben 20 metri di altezza) che verrà svelata davanti al pubblico negli ambienti esterni della Villa.Al termine della pièce dal titolo “Figure” di Massimo Biagi e Debora della Bella, la stessa opera verrà tagliata in porzioni e donata ai presenti.

Villa Giorgia Albergo in collina sarà lieta di offrire un aperitivo a tutti i partecipanti. L’evento è creato in collaborazione di Furio Morucci per Valdinievole News e Giacomo Dolfi per lo studio Ark.light

massimo-biagi-15-ottobreLa Giornata del Contemporaneo è il grande evento che, dal 2005, AMACI dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico. Il primo o il secondo sabato di ottobre i musei associati ad AMACI, accanto a tutte le istituzioni del nostro Paese che liberamente decidono di aderire all’iniziativa, aprono gratuitamente le loro porte per un’iniziativa ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori. Un programma multiforme che regala l’imperdibile occasione di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi.

L’evento merita un’attenzione particolare per l’importante ruolo che negli anni ha dimostrato di svolgere per la promozione della cultura contemporanea.

L’incremento in termini di partecipazione e di presenze della Giornata del Contemporaneo ha infatti evidenziato con chiarezza la sempre maggiore attenzione che il mondo dell’arte contemporanea presta ad AMACI e a un’iniziativa che si è ormai consolidata come un importante appuntamento annuale nel panorama italiano. In questi anni, l’evento ha permesso di disegnare una mappa dell’arte di oggi che ha coinvolto non soltanto le grandi città, ma anche i centri più piccoli, da sempre molto attivi. In questa mappa, i musei, poli culturali per definizione, hanno assunto il ruolo di veri e propri catalizzatori, con la capacità di presentare e valorizzare l’attività degli artisti contemporanei.

La sempre crescente partecipazione di istituzioni museali italiane impegnate nel campo dell’arte contemporanea dimostra, ancora una volta, il valore dell’evento quale grande occasione di scambio, vivace e dinamico, tra l’arte del nostro tempo e il suo pubblico, sempre più numeroso, diversificato e interessato.

Nuovo appuntamento con Villa Giorgia incontra l’Arte . Domenica 11 Settembre alle ore 19.00 i locali di Villa Giorgia saranno infatti la location della prestazione della nuova mostra di Debora di Bella . La visone delle opere sarà accompagnata dalla lettura delle poesie di Fabrizio de Paoli a cura di Massimo Bartolesi.

Si chiama Andrea Garofalo il nuovo chef del Ristorante La Veranda di Villa Giorgia che andrà ad affiancare la storica chef Giova. È giovane, pieno di iniziativa e di esperienza, ama la materia prima, adora provare abbinamenti dal gusto speziato e comporre piatti che colpiscono per i loro colori. I suoi piatti sono molto profumati e si basano su abbinamenti semplici ma inaspettati. La sua specialità sarà il pesce, pescato del giorno, cottura a bassa temperatura, cottura a vapore. Un nuovo menù basato sulla stagionalità degli ingredienti, per una cucina gourmet dai piatti freschi e ricercati. Ecco 4 domande ad Andrea che ci aiuteranno a capire meglio il suo modo di cucinare:

  • Qual è stata la tua formazione professionale? 

Ho studiato presso l’ Istituto Alberghiero a Montecatini, ma ho sempre lavorato nel mondo della ristorazione, ormai sono più di 10 anni. Mi sono specializzato svolgendo diversi corsi presso la Gustar di Pistoia, nota per i corsi di pasticceria e di lievitazione . Ho anche perfezionato impiattamento e presentazione grazie ad un corso seguito in Francia.

  • Descrivi in 3 parole lo stile della tua cucina.

La mia idea di cucina è semplice : voglio unire cucina moderna, novel cuisine e molecolare. Voglio far riscoprire il vero mangiar bene, con ingredienti poco conosciuti, ma che fanno bene, con le cotture più adatte  e i giusti abbinamenti.

  • 3 ingredienti che non devono mai mancare nella tua cucina

Zenzero, curcuma e topinambur

  • Un abbinamento inaspettato

Limone, liquirizia e acciughe. L’unico modo per conoscere davvero il nuovo chef del Ristorante La Veranda è salire in collina ad assaporare i suoi piatti. Ecco un paio si assaggi delle nuove proposte del Menù di Villa Giorgia ad opera del nuovo Chef Andrea Garofalo : Panciotto di capesante su crema di zucchine e Tris di Hamburger di Angus, Scottona e Cinta Senese con Salse

Tris di Hamburger di Angus, Scottona e Cinta Senese con Salse (3) panciotto di capesante su crema di zucchine

La decima tappa della 99a edizione del Giro d’Italia è passata ancora una volta da Pistoia. Questa volta la carovana rosa partita da Campi Bisenzio e diretta a Sestola è passata dalla via Bolognese facendo visita anche al nostro Hotel prima di raggiungere il primo g.p.m. di tappa prevista la passo della Collina.

 

Sabato 21 Maggio a Villa Giorgia Albergo in collina inaugurazione con aperitivo della mostra “La femminilità secondo Jorio Vivarelli” . La mostra sarà visitabile nel parco e nelle sale dell’ Hotel Villa Giorgia e del Ristorante La Veranda fino al 21 di Agosto .

 

la femminilità secondo jorio vivarelli villa giorgia (2)

Uno dei maggiori artisti pistoiesi, figlio di uno scalpellino, fin dall’infanzia dimostra un interesse per gli arnesi del padre.Studia a Pistoia alla Scuola Artigiana. Si iscrive all’Istituto d’Arte di Firenze. Nel 1949 si trasferisce a Firenze dove termina la sua formazione artistica. Per vivere vende ceramiche[2]. Nel 1951 trova lavoro alla fonderia Michelucci a Pistoia dove incontra l’architetto Giovanni Michelucci con cui avrà un’intensa collaborazione. Sono di quegli anni il Crocifisso ligneo della chiesa della Vergine a Pistoia e quello della Chiesa dell’Autostrada di Michelucci.

Nel 1955 Vivarelli conosce l’architetto americano Oscar Gregory Stonorov alla mostra su Frank Lloyd Wright a palazzo Strozzi a Firenze, diventano amici e iniziano a collaborare. Vivarelli lavora negli Stati Uniti, due grandi opere in due piazze di due città americane: Filadelfia e Detroit. Si reca in Michigan, al Black Lake dove lavora con l’UAW Family Education Center.

Dal 1959 insegna regolarmente all’Istituto d’arte Petrocchi di Pistoia. Nel 1963 fa parte del Gruppo intrarealista che ha la necessità di esprimere qualcosa di nuovo e di dirlo in modo diverso[3][4]. Il 9 luglio 1967 il gruppo si presenta a palazzo Strozzi a Firenze, tra gli altri: Fellini, Finetti, Santachiara. Nel 1970 torna a Pistoia. Sulle colline intorno alla città si fa costruire una casa-studio su progetto dell’architetto Stonorov, casa che diventa il suo rifugio .È morto il 1º settembre 2008 nella sua villa di Pistoia all’età di 86 anni in seguito a complicazioni broncopolmonari.

Maggiori info http://www.fondazionevivarelli.it/

 

La settima edizione di Dialoghi sull’uomo, festival di antropolgia culturale del contemporaneo,si svolgerà dal 27 al 29 maggio. Tema di quest’anno : L’UMANITÀ IN GIOCO. SOCIETÀ, CULTURE E GIOCHI

Società culture e giochi”. I Dialoghi vogliono offrire a un pubblico il più ampio possibile e di tutte le generazioni approfondimenti e strumenti per affrontare e decodificare la realtà in cui viviamo. La cultura nasce in forma ludica (come ha scritto lo storico Johan Huizinga), dunque il gioco non è solo un’attività per bambini, seppure fondamentale per un sano sviluppo psichico, il gioco è al centro della cultura, perché è attraverso la simulazione, la finzione, il prefigurare situazioni che si costruisce umanità. Dialoghi, conferenze, spettacoli, film e anche qualche gioco per parlare di regole e disciplina, ma anche di piacere e felicità, di logica, di azzardo, di avventura e rischio, di simulazione e strategia, di apprendimento ed evoluzione, grazie ad antropologi, ma anche filosofi, scrittori, sociologi, scienziati, psicoanalisti, sportivi. Perché in forme diverse e variegate i giochi sono diffusi in tutte le società, viaggiano e si trasformano, sono occasione di integrazione e del “fare cultura”. Perché giocare, per citare Umberto Eco, è “uno dei bisogni fondamentali dell’essere umano”. Venite a Pistoia e mettetevi In gioco anche attraverso la mostra fotografica personale che Ferdinando Scianna ha realizzato per i Dialoghi.

 

piazza del Duomo

Apertura

Luca Iozzelli Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Samuele Bertinelli Sindaco di Pistoia

Giulia Cogoli Ideatrice e Direttrice di Pistoia – Dialoghi sull’uomo

1

Pier Aldo Rovatti

Mettersi in gioco

venerdì 27 maggio 2016, ore 17.30
piazza del Duomo
 – ingresso gratuito
2

Davide Tortorella

Dal telequiz al game-show: la trama del gioco in TV

venerdì 27 maggio 2016, ore 19.00
teatro Bolognini
 euro 3.00
3

Massimo Recalcati

Il gioco della vita

venerdì 27 maggio 2016, ore 21.15
piazza del Duomo
 euro 3.00
4

Gioele Dix legge Stefan Zweig

Novella degli scacchi

venerdì 27 maggio 2016, ore 21.30
teatro Manzoni
 euro 3.00
5

Regia di Robert Siodmak. Introduce Ranieri Polese

Proiezione del film: “Il grande peccatore”

venerdì 27 maggio 2016, ore 22.30
teatro Bolognini
 euro 3.00
6

Eva Cantarella

Le Olimpiadi e i giochi nell’antichità

sabato 28 maggio 2016, ore 11.00
piazza del Duomo
 euro 3.00
7

Alberto Nocentini

Fra etimologia ed enigmistica: alla ricerca delle basi ludiche della linguistica

sabato 28 maggio 2016, ore 12.00
teatro Bolognini
 euro 3.00
8

Davide Zoletto

Il gioco dell’ospitalità

sabato 28 maggio 2016, ore 12.00
sala Maggiore Palazzo Comunale
 euro 3.00
9

Dario Maestripieri

L’evoluzione del gioco nelle scimmie e negli esseri umani

sabato 28 maggio 2016, ore 15.00
teatro Bolognini
 euro 3.00
10

Matteo Rampin

Quando il gioco si fa duro: lo sport, la mente, la fatica

sabato 28 maggio 2016, ore 16.00
piazza dello Spirito Santo
 euro 3.00
11

Alessandro Piperno

I giochi vertiginosi di Vladimir Nabokov

sabato 28 maggio 2016, ore 17.30
teatro Bolognini
 euro 3.00
12

Christian Bromberger

Il calcio come “gioco profondo” e denso di significati

sabato 28 maggio 2016, ore 17.30
sala Maggiore Palazzo Comunale
 euro 3.00
13

Marco Aime

Giocare in borsa: azzardo e stregoneria a Wall Street

sabato 28 maggio 2016, ore 18.30
piazza del Duomo
 euro 3.00
14

Stefano Bartezzaghi

Il gioco: “un’insopprimibile esigenza dell’uomo”

sabato 28 maggio 2016, ore 21.15
piazza del Duomo
 euro 3.00
15

Arturo Brachetti

Il magico gioco della fantasia

sabato 28 maggio 2016, ore 21.30
teatro Manzoni
 euro 7.00
16

Regia di Elio Petri. Introduce Ranieri Polese

Proiezione del film: “La decima vittima”

sabato 28 maggio 2016, ore 22.30
teatro Bolognini
 euro 3.00
17

a cura di Artemisia Associazione Culturale

Il gioco di Pistoia. Caccia ai tesori nascosti nella città

domenica 29 maggio 2016, ore 10.30
piazza del Duomo
 euro 3.00
18

Marco Dotti

La corruzione del Gioco

domenica 29 maggio 2016, ore 10.30
teatro Bolognini
 euro 3.00
19

Anna Oliverio Ferraris

Giocare per imparare a vivere. Il valore del gioco nell’infanzia

domenica 29 maggio 2016, ore 11.30
piazza dello Spirito Santo
 euro 3.00
20

Antonella Sbrilli

Sguardi dell’arte sul gioco

domenica 29 maggio 2016, ore 15.00
teatro Bolognini
 euro 3.00
21

Luca De Biase

ll gioco nell’infosfera: il dominio dei videogiochi

domenica 29 maggio 2016, ore 16.00
sala Maggiore Palazzo Comunale
 euro 3.00
22

Stefano Bartezzaghi e Davide Tortorella

Giochi incrociati

domenica 29 maggio 2016, ore 16.30
Piazza della Sapienza
 euro 3.00
23

Adriano Favole

Tombola! Il gioco e la creatività culturale

domenica 29 maggio 2016, ore 17.30
piazza dello Spirito Santo
 euro 3.00
24

Marco Tardelli, Bruno Barba e Sara Tardelli

L’importante è giocare: i valori dello sport

domenica 29 maggio 2016, ore 18.30
piazza del Duomo
 euro 3.00
25

Regia di Robert Rossen. Introduce Ranieri Polese

Proiezione del film: “Lo spaccone”

domenica 29 maggio 2016, ore 20.00
teatro Bolognini
 euro 3.00

 

1551570_848732915204686_2689067797293908140_nDomenica 8 Maggio dalle ore 17.00 il Ristorante La Veranda sarà teatro della seconda edizione di IN VINO VERITAS , appuntamento dedicato agli amanti del buon vino . Nei locali del ristorante diverse aziende vinicole del nostro territorio si sono date appuntamento per promuovere i loro prodotti dando vita ad un imperdibile occasione per gustare i migliori vini della provincia di Pistoia. Una volta ritirato il tuo calice potrai spaziare tra il Finger Food preparato ad hoc dallo chef del ristorante La Veranda e i corner allestiti dalle aziende vinicole presenti . Per gli interessati ci sarà inoltre la possibilità di acquistare il vino direttamente dai produttori a prezzi vantaggiosi.

DOVE : Ristorante La Veranda Pistoia presso Villa Giorgia ( Via Bolognese 164 Loc. Burchietti Pistoia)

QUANDO : Domenica 8 Maggio dalle ore 17.00

PREZZO : Ingresso e degustazioni 19,00 €

INFORMAZIONI : 0573 480042 info@ristorantelaverandapistoia.it